La CONFTERZIARIO - Confederazione Nazionale del Terziario e della Piccola Impresa  - è nata nel 2001 per iniziativa di un gruppo di imprenditori operanti nei settori dei servizi e dell’artigianato. Per volontà dei soci fondatori, la Confederazione mira a costituire una rete di servizio e supporto alle piccole e medie imprese italiane, con l'obiettivo di sanare, grazie al valore aggiunto del lavoro associativo, alcune delle penalizzazioni presenti nel sistema Italia che così tanto frenano le possibilità di sviluppo del Paese.

Dopo una fase di avvio e di focalizzazione di quelle che potevano essere le aree di maggiore impatto associato e funzionale della Confederazione, la Confterziario ha lanciato una politica di contatti con il variegato mondo dell’associazionismo imprenditoriale extraconfederale che ha consentito di migliorare – in modo oggettivamente rilevabile – la sua presenza nel territorio e nel tessuto produttivo del Paese.

Proprio in quella fase di contatti è emerso l’interesse al progetto Confterziario di alcune associazioni che, operando da più o meno lunghi archi temporali, hanno capacità di rappresentanza degli interessi considerevole e talvolta maggioritaria per il comparto di appartenenza.

Tra queste Associazioni imprenditoriali si distinguono per la rilevanza nazionale già riconosciuta dalla P.A. e per il reale radicamento nel territorio le associazioni ASSOCED ed ALAR, LAIT e una serie di altre Associazioni minori.

ALAR – Associazione Lavoratori Artigiani e Piccole e Medie Imprese Riuniti.

L’associazione rappresenta tutte le categorie operanti nel settore dell’Artigianato e le Piccole e Medie Imprese.

Ha ottenuto il riconoscimento di Associazione con rilevanza nazionale ai sensi dell’art. 78 comma 1, lettera b) legge 30.12.91 n. 413, tramite Decreto del Ministero delle Finanze del 30 marzo 1998 pubblicato in G.U. il 02.04.1998, serie generale n.77.

Dispone di un proprio Caf Imprese, CAF ALAR Impresa Srl, registrato all’albo dei C.A.A.F. Imprese al numero 35.

ALAR agisce sul territorio capillarmente attraverso circa 180 strutture proprie di servizi, denominate C.S.T. – (Centri Servizi del Terziario), al fine di fornire servizi alle imprese associate.

ASSOCED – Associazione Italiana Centri Elaborazione Dati.

Costituita il 30 luglio 1996, già operativa dal 30.06.1995.

L’Associazione rappresenta la categoria dei Centri Elaborazione Dati conto terzi. Ha ottenuto il riconoscimento di Associazione Nazionale rappresentativa di categoria, ai sensi dell’art.32, comma 1, lettera b) del Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n.241, con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 23 novembre 2006, pubblicato in G.U. l’11.12.2006 n.287.

Ha sottoscritto con l’Inps una convenzione nazionale per l’incasso della quote associative sindacali contrattuali tramite modello DM10 con l’assegnazione del Codice Covelco W450.

E’ sottoscrittrice del C.C.N.L. per i dipendenti di Centri Elaborazione Dati (www.ccnlced.it), stipulato con la parte sociale UGL Terziario, contratto di riferimento per il mondo dei CED, ed è stata autorizzata dallo stesso Ministero del Lavoro ad approvare i Contratti di Formazione Lavoro.

Le sedi territoriali di Assoced, sul territorio nazionale, sono circa 200.

LAIT – Libera Associazione Italiana dei Consulenti Tributari e dei Servizi Professionali.

Costituita il 20 gennaio 1995, l’Associazione rappresenta i Consulenti tributari e amministrativo-contabili

Ha ottenuto l’iscrizione, con n.066/04, nell’elenco speciale delle Associazioni Professionali presso il Consiglio Nazionale dell’economia e del lavoro – CNEL.

LAIT è stata inserita nell’elenco delle Associazioni rappresentative a livello nazionale delle professioni non regolamentate, ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. 206/2007, con decreto del Ministero della Giustizia del 10/05/2012.